Fustellatura della carta: è ora di darci un taglio!

Dacci un taglio! Si hai capito bene, per distinguerti dalla massa quello che ci vuole è un taglio netto e preciso. Sto parlando della fustellatura, una delle tecniche tipografiche più antiche, utilizzata ancora oggi per creare prodotti stampati dagli effetti visivi unici.

Cosa si intende per fustellatura?

La fustellatura è una tecnica utilizzata per tagliare la carta, grazie alla quale è possibile dar vita a prodotti dalle forme particolari. Pur muovendoci nell’ambito della tipografia è chiaro come la fustellatura abbia dei risvolti pratici nel settore grafico e del design.

Questa tecnica nasce nell’industria delle calzature per il taglio della pelle, e ancora oggi viene utilizzata in molti ambiti come l’industria tessile e la pelletteria.

Il taglio viene eseguito con la fustella, uno strumento che può essere utilizzato non solo per tagliare carta e cartone, ma anche cuoio, tessuti, plastica, gomma e in generale materiali malleabili.
La fustella piana è quella maggiormente utilizzata in tipografia ed è formata da una base di legno e un nastro di acciaio dotato di un bordo superiore tagliente, in grado di tagliare una sagoma in diverse forme.

La fustellatura laser

Oggi ci si avvale anche della fustellatura laser, attraverso macchinari dotati di un laser in grado di tagliare, di incidere con estrema precisione.

Il flusso di lavoro è gestito da computer, e permette di realizzare incisioni, tagli o marcature molto accurati anche nei minimi particolari. Nel caso della fustella laser è necessario stampare e predisporre anticipatamente dei segni marcatori sui fogli stampa che servono ad indicare il limite di taglio.

fustellatura laserDiciamo nel concreto cosa è possibile realizzare grazie alla tecnica di fustellatura

Utilizzata in ambito tipografico per creare cartelle e carpette porta documenti o display da banco, per arrotondare i bordi dei biglietti da visita, per creare sagome particolari su brochure, opuscoli, copertine, ma anche utilizzata moltissimo nel packaging per realizzare scatole e imballaggi.

prodotti fustellatiCome creare una fustella

Come detto in apertura la fustellatura è una lavorazione tipografica, in cui la creatività gioca un ruolo importante, in quanto ancor prima della produzione la fustella va disegnata.

esempio di fustellaDa un punto di vista grafico bisognerà realizzare un modello, definendone la forma e tracciandone i contorni. In genere, si elabora un disegno tecnico corrispondente alla struttura del prodotto da stampare estrapolando in un livello del file a parte la sagoma della fustella. Oltre al disegno, lo studio creativo dovrà fornire alla tipografia una serie di dettagli tecnici: misure, tipo di carta e grammatura della stessa.

È chiaro come grafica e tipografia debbano collaborare apertamente per arrivare a un risultato che soddisfi pienamente le esigenze del cliente in termini di qualità e originalità.

Una specifica è d’obbligo, la fustellatura è una tecnica che fa aumentare il costo di stampa, per realizzare uno stampato di forma particolare è necessario produrre un prodotto fisico vero e proprio o nel caso della fustellatura laser elaborare il processo di input corretti affinché il laser sia preciso. Un costo superiore giustificato però ampiamente da un risultato eccezionale per la sua originalità.

Your email address will not be published. Required fields are marked *