stampa ed ecostenibilità

FSC, la stampa ecosostenibile

Earth Overshoot Day, sai cos'è?

La scarsa consapevolezza del peso delle nostre scelte ci porta spesso a sottovalutare l’importanza di un atteggiamento responsabile nei confronti dell’ambiente in cui viviamo. Bisogna partire dal presupposto per nulla scontato che l’azione di ogni singolo individuo incide in maniera importante sulle risorse e sulla salvaguardia dell’ambiente che abita.
Esiste un giorno nefasto nel calendario di tutti i paesi del mondo, conosciuto come Earth Overshoot Day. Quel giorno indica la data in cui la richiesta globale di risorse e servizi ecologici da parte dell’intera umanità supera quella che la Terra può rigenerare in quel determinato anno.

In sostanza il momento esatto in cui stiamo attingendo a delle risorse che il pianeta non farà in tempo a rigenerare e che saranno per questo destinate all’esaurimento in tempi pericolosamente più corti di quanto immaginiamo.
In questo complesso calcolo vengono valutati vari parametri tra cui i cambiamenti nelle emissioni di carbonio, nella raccolta forestale, nella domanda di cibo e in altri fattori che potrebbero avere un impatto sulla biocapacità globale o sull'impronta ecologica dal 1° gennaio all’Earth Overshoot Day.

Quest’anno, grazie ai rallentamenti dei ritmi di produzione generali causati dalla pandemia, questa data si è spostata in avanti di una ventina di giorni, rispetto agli anni precedenti. Dato che in sé testimonia solo della gravità del problema dal momento che l’Earth Overshoot Day del 2020 cadrà il 22 di Agosto.

L'educazione al consumo critico

Per fortuna, nel mondo esiste una sempre più congrua corrente di pensiero positivo legato alla ecosostenibilità. Sempre più persone prestano maggiore attenzione al consumo critico, indagano sulla provenienza dei prodotti che acquistano, su come sono realizzati e sul loro impatto sul mondo che li circonda.

Queste informazioni oggi svolgono un ruolo sempre più importante e delicato nelle scelte dei consumatori e delle imprese in merito a ciò che acquistano. L’attenzione all’ambiente è un’attitudine che oggi è indispensabile acquisire o sviluppare sempre di più, un’educazione ulteriore cui ognuno dovrebbe attenersi, anche e soprattutto se non gli è mai stata familiare.
Non si tratta più di una scelta facoltativa ma di una concreta e impellente necessità.

Se speriamo in un futuro per l’umanità tutti noi dovremmo impegnarci per implementare, giorno dopo giorno, dei comportamenti ecosostenibili.

Vi siete mai chiesti per esempio la provenienza della carta che utilizzate in ufficio o quella patinata delle brochure che stampate, o ancora quella dei libri o del vostro packaging da asporto? Che inchiostri vengono usati? Quali sono i processi di produzione?

L'importanza di fare la scelta giusta

Un acquisto pensato e mirato è capace di ridurre sensibilmente l’impatto sull’ambiente. Ecco perché vale la pena di scegliere la carta giusta.

La scelta migliore, neanche a dirlo, sarebbe quella di usare solo carta riciclata. In Europa il dato sul tasso di riciclo della carta è attualmente al 71,5%. Un dato incoraggiante, che dovremmo tutti contribuire a sostenere non solo impegnandoci di più nella differenziazione dei rifiuti ma anche operando scelte coerenti nel consumo e nella scelta della carta.

La carta in fibra vergine deriva dalla cellulosa ricavata dal legno. Per questo è fondamentale accertarsi che il legno provenga da boschi gestiti in maniera idonea e sostenibile.

Perché è importante comprendere da che tipo di foresta arriva la carta? Perché al degrado e alla deforestazione indiscriminata, spesso illegale, conseguono inevitabilmente l’impoverimento della varietà delle specie e il rischio concreto per la sopravvivenza dei boschi stessi. L’ impiego intensivo di antiparassitari depaupera a ritmi insostenibili la superficie boschiva mondiale, già messa a durissima prova dall’agricoltura intensiva e dalla raccolta di legname per altri usi industriali.

Una stampa che rispetta l'ambiente

Ma sostenibilità vuol dire anche e soprattutto gestione etica di tutta la filiera di produzione, coadiuvando e sostenendo le economie delle comunità locali, che spesso vengono invece sfruttate e versano in condizioni economiche umanamente inaccettabili.

Per noi ambiente e sostenibilità sono dei valori chiave, per questo ci siamo impegnati per ottenere la certificazione di catena di custodia FSC® che garantisca sempre ai nostri clienti l’ecosostenibilità dei loro progetti.

Infatti la certificazione di catena di custodia è una certificazione che garantisce la rintracciabilità dei materiali provenienti da foreste certificate FSC® e dimostra lʼattivo contributo ad una gestione forestale responsabile.
Se deciderete, quindi, di optare per lo stampato certificato, vi verrà associata automaticamente unʼimmagine di alto valore ambientale, riconosciuta in tutto il mondo, FSC è il marchio internazionale che identifica solo prodotti contenenti legno che proviene da foreste gestite correttamente e responsabilmente secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

 

Tipografia a Palermo

La nostra foresta Treedom

Priullaprint ha da sempre a cuore le tematiche ambientali. Per questo oltre alle certificazioni in fase produttiva, abbiamo preso parte attivamente all'iniziativa Treedom, piantando 12 alberi di Barbados Nut, pianta del Malawi dalla quale è possibile ricavare olio biocombustibile. Per ogni albero piantato abbiamo  contribuito ad assorbire 25 Kg di CO2. Visita la nostra foresta! 

Your email address will not be published. Required fields are marked *